Ue, Salvini: Vergognoso escluderci da nomine per razzismo o pregiudizi

Roma, 10 lug. (LaPresse) - "Vergognoso escludere il partito più votato in Italia e in Europa" dalle nomine UE. Così Matteo Salvini, vicepremier e leader della Lega, parlando a margine del vertice sui migrando a palazzo Chigi. "Che per razzismo o preclusione ideologica o pregiudizi ci siano presidenze o vice presidente al PD o a Forza Italia o Fratelli d'Italia o ai 5 stelle e non al movimento politico più votato in Italia e e in Europa mi sembra il modo peggiore di iniziare questa nuova Europa" aggiunge.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata