Ue, Salvini: Commissario? Scambio di poltrone sarebbe triste

Milano, 17 lug. (LaPresse) - "Se mi voti, ti do una poltrona? Non penso che funzioni così in democrazia. L'Italia aspetta un commissario che dovrà occuparsi di lavoro, di economia, di commercio, di industria, di competizione leale, di concorrenza. Quindi, penso che questo prescinda dallo scambio di voti o di poltrone. Sarebbe triste: se mi voti, ti aiuto. Se non mi voti, ti tengo fuori dalla porta". Lo ha detto il ministro dell'Interno e vicepremier, Matteo Salvini, a margine di un evento al gattile del Verano, a Roma, rispondendo a una domanda sul commissario italiano a Bruxelles.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata