Ue, Renzi: Via libera a Juncker ma solo con programma chiaro

Dal nostro inviato Jan Pellissier

Ypres (Belgio), 26 giu. (LaPresse) - "E' importante che il Consiglio dia il via libera alla candidatura di Juncker solo in presenza di un documento che indichi con chiarezza dove vuole andare l'Europa". Così il premier Matteo Renzi alla fine del pre-vertice del Pse che ha preceduto la riunione del Consiglio europeo tra oggi e domani a Ypres e poi Bruxelles. "Nella notte - ha aggiunto - troveremo i punti d'accordo anche con il Ppe e i leader degli altri partiti. Al Ppe andrà la presidenza della Commissione, ed è quella meno delicata. Altre nomine saranno del Pse. Si tratta di discutere: noi come Pd e Italia siamo ben pronti a discutere" ma quando sarà "chiaro" l'obiettivo "di fondo".

Sull'ultima bozza dell'accordo che deve uscire dal Consiglio europeo che comincia stasera a Ypres, e domani entra nel vivo a Bruxelles, secondo il premier Matteo Renzi "c'è stato un passo in avanti sul metodo. C'è qualcosa ancora da limare - ha detto - vediamo cosa ci porta Van Rompuy stasera, sarà l'oggetto del lavoro di queste ore".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata