Ue, Renzi: Italia non è osservata speciale da maestra arcigna

Roma, 22 ott. (LaPresse) - "Quando andiamo ai Consigli europei non siamo degli osservati speciali che hanno dell'Europa l'immagine di una maestra severa e arcigna, che ci spiega cosa fare. Ma siamo un Paese che dovendo svolgere un percorso di riflessione su se stesso e lo sta facendo perché lo ha deciso". Così il presidente del Consiglio Matteo Renzi, intervenendo nell'aula del Senato nel corso delle comunicazioni sul Consiglio europeo del 23 e 24 ottobre.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata