Ue, Orlando: Su procuratore europeo mantenere dimensione sovranazionale

Milano, 9 lug. (LaPresse) - Sulla figura del procuratore pubblico europeo, che avrà il compito di combattere le frodi derivanti dall'utilizzo illecito dei fondi europei, "il punto è trovare un equilibrio tra la collegialità e la dimensione sovranazionale, una collegialità che non diventi una mera sommatoria delle giurisdizioni nazionali". Lo ha detto il ministro della Giustizia Andrea Orlando nel corso della conferenza stampa al termine della riunione informale dei ministri della Giustizia europei a Milano. Tra i punti al centro del dibattito la possibilità per i Paesi membri di esercitare controlli sull'attività dei procuratori europei.

"Su questo punto - ha spiegato Orlando - sono giunte indicazioni anche dai Paesi più perplessi ma si è avviata una discussione su come si valuta l'operato di questa Procura. Alcune resistenze sono state superate e stiamo lavorando su un sistema di controlli tra giurisdizione interna e azione della Procura europea. Si può trovare un equilibrio ma si deve mantenere la dimensione sovranazionale che a nostro avviso è essenziale".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata