Ue, Mattarella: No risposte emotive, necessarie soluzioni durature

Roma, 19 dic. (LaPresse) - "Pur tra evidenti difficoltà va evitato il rischio di un cortocircuito tra l'urgenza di fornire risposte veloci, sollecitate dal disorientamento e dall'emotività e la necessità di tempi più lunghi necessari alla definizione di soluzioni, efficaci, durature e sostenibili". Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel suo discorso, al Quirinale, alle alte cariche dello Stato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata