Ue, Hollande vede Renzi: Accelerare su investimenti. Condivisione obiettivi

Parigi, 21 giu. (LaPresse) - Breve incontro bilaterale questa mattina a Parigi tra Matteo Renzi e Francois Hollande. I due leader hanno approfittato del mini vertice informale del Pse sulle priorità della nuova Commissione europea in corso a Parigi per un nuovo scambio di vedute sul processo di costruzione della nuova Europa. Cinque minuti di colloquio nel 'Salon des Ambassadeurs' all'Eliseo, poi il tempo di attraversare insieme i giardini del palazzo presidenziale francese e raggiungere gli altri leader Pse all'Hotel De Marigny e dare inizio all'incontro. Hollande, spiegano fonti dell'Eliseo, ha trovato Renzi "molto attivo e impegnato sui temi europei" e i due hanno condiviso la necessità di affrontare i temi in agenda - dalla crescita all'occupazione, dal clima all'energia - con la sensibilità comune della socialdemocrazia europea. Bisogna "accelerare - è quanto fa filtrare l'Eliseo dopo l'incontro - sui bisogni della crescita, sugli investimenti e nella direzione di una maggiore presenze dell'Ue nel sociale".

HOLLANDE: COMUNI OBIETTIVI ITALIA.-FRANCIA - Al termine del vertice dei socialisti europei a Parigi, Hollande ha spiegato che "bisogna semplificare e democratizzare l'Europa" e affrontare i problemi relativi "all'immigrazione in modo conforme ai nostri valori e principi". "Sono d'accordo con Renzi - ha ribadito poi parlando degli ottimi rapporti tra Roma e Parigi - dobbiamo semplificare e riformare l'Europa". "Tra Italia e Francia condividiamo gli stessi obiettivi e orientamento", ha spiegato ancora Hollande, aggiungendo che i due Paesi sono concordi nel puntare sulla "crescita" e gli "investimenti" e "utilizzare tutta la flessibilità del patto di stabilità". "Priorità" dell'Europa "dei prossimi cinque anni" anche il contrasto "alla disoccupazione giovanile", ha aggiunto Hollande. "È un momento essenziale e decisivo" per l'Unione europea, ha insistito.

RENZI IN UE PORTERA' ENERGIA E DINAMISMO - Poi un plauso personale al nostro presidente del Consiglio: "Renzi apporterà tutto il suo dinamismo e la sua energia per la riuscita di questa presidenza", ha detto Hollande parlando del semestre di presidenza italiano dell'Ue.

Tra i Capi di Governo, al 'mini-vertice Pse' hanno partecipato, oltre a Renzi e Hollande, il cancelliere federale austriaco Werner Faymann, il primo ministro del Belgio Elio Di Rupo, il premier danese Helle Thorning-Schmidt, il primo ministro della Romania Victor Viorel Ponta, il premier slovacco Robert Fico e il premier della Repubblica ceca Bohuslav Sobotka. Presenti anche Sigmar Gabriel, vice-cancelliere e ministro dell'Economia e dell'Energia tedesco, e Martin Schulz, presidente del Partito socialista europeo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata