Ue, Conte: Se si riempe Recovery Fund di ostacoli non serve

Roma, 20 lug. (LaPresse) - "Ieri c'è stato un duro confronto. Io ho detto che c'è un limite, un limite che non va superato per la dignità dell'Italia e la dignità degli altri Paesi che in questo momento stanno vivendo le più gravi conseguenze". Così il premier Giuseppe Conte da Bruxelles, ad un giornalista che chiedeva se effettivamente per l'Italia rimanevano assicurati circa 170 miliardi dal Recovery Fund (100 dai prestiti e 70 dai contributi). "Se questo piano viene riempito di ostacoli, di meccanismi in qualche modo che ne condizionano e compromettono l'efficacia, questo piano non serve a nulla", ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata