Ue, Conte: Non sono burattino, forse lo è chi risponde alle lobby

Milano, 12 feb. (LaPresse) - "C'è stato addirittura un capogruppo (Guy Verhofstadt, capogruppo dei liberali di Alde, ndr) che mi ha dato del burattino. Io burattino non lo sono e non mi sento. Sono orgoglioso di rappresentare un intero popolo e la voglia di cambiamento del popolo italiano. Forse i burattini sono coloro che rispondono a lobby, gruppi di potere e gruppi di affari". Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, durante la replica al Parlamento europeo di Strasburgo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata