Ue, Bergamini (Fi): Governo eviti braccio di ferro su un nome

Roma, 16 lug. (LaPresse) - "Non si può correre il rischio che l'Italia esca ulteriormente ridimensionata sul piano europeo da un braccio di ferro, o meglio da un'impuntatura su un ruolo in Commissione. Piuttosto che muoversi in campo comunitario sulla base di malintese manie di 'grandeur', di moda dalle parti di Palazzo Chigi, sarebbe più opportuno farlo con pragmatismo, pensando ai problemi concreti degli italiani, come l'immigrazione". Lo afferma Deborah Bergamini, responsabile della comunicazione di Forza Italia. "La sensibilità che Juncker - ha aggiunto - ha dimostrato in proposito dovrebbe indurre il governo a riflettere sull'opportunità di 'appropriarsi' di questo tema, per difendere le prerogative dei Paesi di arrivo ormai allo stremo, Italia su tutti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata