Ucraina, Renzi: Nato è stella polare, continueremo a lavorare

Roma, 3 mar. (LaPresse) - "La complessità dei nuovi scenari ci impone di mantenere in modo forte il tradizionale ancoraggio al Patto Atlantico e all'Europa, anche in queste ore nel lavoro che stiamo svolgendo nella delicata vicenda dell'Ucraina". Così il premier Matteo Renzi intervenendo alla cerimonia inaugurale dell'Anno Accademico 2014 della Scuola di formazione del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica. "Abbiamo questo - aggiunge - come stella polare e nello stesso tempo abbiamo desiderio di non lasciare nulla di intentato perchè sforzi diplomatici continuino in una dimensione politica. Abbiamo lavorato fino alle ultime ore e continueremo a farlo". "La complessità delle sfide alla sicurezza nazionale - spiega il premier - è oggettivamente crescente. La fine della guerra fredda ha coinciso con l'evolvere di minacce forse ancora più insidiose come vediamo in queste ore, minacce che ci colpiscono in casa ma che originano o possono originare dall'altro capo del mondo. Per questo - conclude Renzi - c'è bisogno della messa in campo di fare sistema".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata