Tv, la denuncia M5S: Un falso attivista dalla D'Urso

Milano, 7 mar. (LaPresse) - Si presenta come attivista del Movimento 5 stelle, ma poi il giorno dopo rettifica, spiegando di essere solo un simpatizzante, tra le polemiche dei grillini. E' successo a 'Pomeriggio 5'. "Come le televisioni falsificano la realtà? Eccone un esempio che unisce falsificazione e il classico triste fenomeno dei voltagabbana italiani", è la denuncia pubblicata ieri da Matteo Incerti sul blog di Beppe Grillo. "Il signor Matteo De Vita - scrive Incerti - si iscrive ad un Meet Up il 24 febbraio 2013. Magicamente Barbara D'Urso su Canale 5 lo invita a parlare a nome del MoVimento 5 Stelle come 'attivista' in collegamento da Bari. Il signor De Vita, che non rappresenta nessuno se non sé stesso, oltre a sfoggiare un'arroganza fuori dal comune, si arroga il diritto di parlare a nome di un movimento al quale non appartiene se non virtualmente, dopo essersi iscritto alla semplice piattaforma Meet Up il giorno delle elezioni politiche 2013!!!! Ma la televisione lo invita e lo spaccia per attivista e lo fa dialogare con deputati della Lega ed altri facendo fare una pessima figura al MoVimento 5 Stelle. Degna del Grande Fratello (quello di Orwell) la chiusura finale della D'Urso: 'Venga pure in studio la prossima volta a parlare sempre che non venga espulso'".

Oggi Incerti è tornato dalla D'Urso, precisando di essere un simpatizzante e non un attivista. "Voi state dando spazio a un mitomane che si spaccia per un militante del Movimento 5 stelle", è intervenuto in collegamento Jacopo Fo, figlio del premio nobel, e sostenitore del Movimento, Dafio Fo. "E incvece secondo me non è così", ha ribattuto la D'Urso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata