Torino, Salvini: "Riaprire stadi con distanziamento, senza tifo non è calcio"

Il leader della Lega: "Attorno a questo sport ci sono migliaia di posti di lavoro in ballo"

"Il calcio senza tifo non è calcio". Così il leader della Lega, Matteo Salvini, a margine di un evento elettorale a Venaria Reale (Torino). "Penso che uno stadio che contiene 50, 60, 70mila persone possa riaprire i cancelli a 5, 10, 15mila persone in maniera ordinata, distanziata, attenta, cauta. Anche perché attorno a questo sport ci sono migliaia di posti di lavoro in ballo. Quindi conto che si possa tornare a vivere lo sport in presenza il prima possibile", ha aggiunto Salvini.