Torino, Di Maio ribadisce fiducia ad Appendino
Torino, Di Maio ribadisce fiducia ad Appendino

Il capo politico dei 5 Stelle difende la sindaca in un incontro con gli attivisti nel capoluogo piemontese. Presente anche la prima cittadina. Pd e Forza Italia le chiedono di fare un passo indietro

Luigi Di Maio ribadisce la sua fiducia nella sindaca di Torino, Chiara Appendino dopo la bufera che si è scatenata sulla prima cittadina per la perdita del Salone dell'Auto, che per la seste edizione nel 202o traslocherà a Milano. Il vicepremier e capo politico del Movimento 5 stelle è intervenuto in apertura dell'incontro 'Riorganizziamoci insieme' con eletti e attivisti pentastellati all'hotel Royal nel capoluogo piemontese, incontro a cui partecipa anche Appendino. Secondo quanto si apprende Di Maio ha presentato a centinaia di partecipanti, una proposta di riorganizzazione del movimento, più orientata al dialogo. 'Bisogna fare squadra' è il messaggio lanciato dal ministro del Lavoro. Quando si governa possono verificarsi momenti di difficoltà è il ragionamento di Di Maio. La platea ha risposto con un lungo applauso.

La sindaca dopo il duro colpo del Salone ha attaccato il suo vice Guido Montanari, che aveva duramente criticato la manifestazione, annunciando una riflessione politica. Forza Italia e Pd chiedono le dimissioni della sindaca. "Tre anni di giunta grillina hanno desertificato una città vivace e fiduciosa nel futuro"dichiara Osvaldo Napoli, capogruppo azzurro al Comune di Torino. La dem torinese Anna Rossomando, vice presidente del Senato, invita " la sindaca Appendino a considerare seriamente l'ipotesi di farsi da parte per il bene della città che non può restare ostaggio dei loro veti e delle loro divisioni".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata