Terrorismo, Viminale: ok a uso 4800 militari per vigilanza siti

Roma, 17 feb. (LaPresse) - Il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, ha presieduto al Viminale, una riunione del Comitato Nazionale dell'Ordine e la Sicurezza Pubblica alla quale hanno partecipato il Viceministro, Filippo Bubbico, il Capo di gabinetto, Luciana Lamorgese, i vertici nazionali delle Forze di polizia e dei servizi di Intelligence e il Capo di Stato maggiore della Difesa, Binelli Mantelli. Lo si legge in una nota del Viminale.

"Nel corso della riunione il Comitato ha fatto il punto sullo stato della sicurezza del Paese, confermando la necessità di tenere alto il livello di attenzione", si legge.

"Il Comitato ha poi espresso parere favorevole sulle modalità di attuazione, fino al 30 giugno 2015, del piano di impiego del contingente di 4.800 militari, appartenenti alla Forze Armate, nei servizi di vigilanza a siti e obiettivi sensibili che assicureranno la prosecuzione dell'Operazione "Strade Sicure" anche per le esigenze di contrasto al terrorismo", conclude la nota del Viminale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata