Terrorismo, Mattarella: Impedire forze oscure tornino all'attacco

Milano, 23 gen. (LaPresse) - "E' lunga la sequela di nomi e di vite spezzate. Ancora ci chiediamo come sia potuto accadere. Ed è un interrogativo attuale per una democrazia che voglia saper vivere e affrontare le proprie contraddizioni, per impedire che forze oscure avvertano nuovamente la tentazione di tornare all'attacco". Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, durante la commemorazione di Guido Rossa, il sindacalista ucciso dalle Brigate Rosse quarant'anni fa, a Genova.

"La nostra comunità - ha aggiunto - ha superato la prova grazie alla propria coesione, rafforzata da quelle personalità e da quelle forze politiche e sociali che sono state capaci di ricostruire unità nei momenti cruciali. Grazie alla lungimiranza di uomini di governo e delle istituzioni rappresentative, alla dedizione di uomini delle forze dell'ordine, di magistrati, di sindacalisti, di insegnanti, di tanti cittadini che hanno saputo respingere la barbarie, la violenza, l'odio, la sopraffazione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata