Terremoto, Renzi: Prima stabilità di scuole, poi di burocrazie Ue
"Ecobonus al 65% anche nel 2017"

"Noi confermiamo l'ecobonus al 65% per adeguamenti sismici anche per il 2017. Chi può intervenga sulle proprie case, visto che conviene anche a livello fiscale. Il miglior modo di ricordare sarà prevenire. Viva Amatrice, Accumoli e Arquata, viva l'Italia". Così su Facebook il premier Matteo Renzi in merito al terremoto che ha colpito Amatrice e le altre zone di Lazio, Abruzzo, Umbria e Marche.

 

 "Oggi ho anche lanciato un appello al resto del Paese. I sindaci devono intervenire sulle scuole, tutte. Si facciano progetti di miglioramento e adeguamento sismico, subito.
Tutti i soldi per le scuole saranno fuori dal patto di stabilità. In sette anni abbiamo avuto tre terremoti devastanti. L'Europa che vogliamo e che abbiamo contribuito a costruire non può essere l'ostacolo alla sicurezza dei nostri figli. Prima viene la stabilità delle scuole, poi viene la stabilità delle burocrazie".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata