Terremoto, Renzi: Giusto piangere le vittime nei loro luoghi
Il presidente del Consiglio vicino ai cittadini di Amatrice che non volevano i funerali a Rieti

"C'è stata qualche polemica, ma è giusto e sacrosanto che quelle comunità possano piangere i loro cari nei loro luoghi". Così il presidente del Consiglio Matteo Renzi al Tg1, ritorna sulla scelta di celebrare ad Amatrice i funerali delle vittime laziali del terremoto. Il premier ha annunciato: "Entro la settimana sarà nominato il commissario che sarà unico per tutte le Regioni".

 "Sono sciacalli quelli che rubano sui fondi per il terremoto. Quindi controlli serrati, non faremo sconti a nessuno. Sono sciacalli quelli che rubano nelle case - ha ribadito Renzi annunciando controlli "centimetro per centimetro" - ma lo sono forse di più quelli che rubano sugli appalti" ha aggiunto Renzi rivolgendosi poi all'Europa: "All'Europa diciamo che quel che serve" per il progetto 'Casa Italia' "lo prendiamo, punto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata