Terremoto, governo estende stato emergenza e stanzia 40 milioni
"Ampliare il contenuto del decreto, alla luce della quantificazione dei nuovi danni", dice Alfano

Il Consiglio dei ministri, secondo quanto si apprende,  ha esteso lo stato di emergenza per il nuovo terremoto e ha stanziato 40 milioni per affrontare la nuova emergenza.

"Il nostro dovere, al di là della soddisfazione per l'assenza di vittime o feriti gravi, è quello di non lasciare alcuno senza tetto. Ricordo a tale proposito che è attualmente in Parlamento, per la conversione in legge, il decreto sul terremoto del 24 agosto. E se da una parte è motivo di inquietudine il fatto che la forza della natura ci abbia colpito di nuovo prima che si concludesse l'iter di questo strumento legislativo, d'altro canto ciò ci offre la possibilità di ampliare il contenuto del decreto, alla luce della quantificazione dei nuovi danni che faremo nei prossimi giorni". Lo ha detto a Voci del Mattino, Radio1 Rai, il ministro dell'interno Angelino Alfano.
 

LEGGI ANCHE Terremoto, il Centro Italia trema ancora: forti scosse nelle Marche e in Umbria. Finora oltre 200 repliche 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata