Tav, Toninelli a Chiamparino: "Tranquillo, potrebbe non passare alcun treno"
Il ministro dei Trasporti risponde con una battuta al governatore del Piemonte, che aveva detto: "No al Tav? Dovranno passare sul mio corpo"

"Chiamparino fa sempre battute simpatiche, ma gli direi di stare tranquillo. Potrebbe non esserci mai un treno su quella linea che passa sul suo corpo". Il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli, a margine dell'inaugurazione del Salone dell'auto di Torino, risponde con ironia a chi gli chiede un commento sulle parole del governatore del Piemonte, che aveva detto: "No al Tav? Dovranno passare sul mio corpo". 

Il tono è certamente scherzoso, ma sul tema lo scontro è più vivo che mai. Il ministro, tuttavia, rassicura i giornalisti: "Ho solo risposto a una battuta del presidente", "con un'altra battuta. Il clima con Chiamparino è sereno, lo incontrerò nelle prossime settimane. Ci sarà una collaborazione a tutti i livelli istituzionali: è il mio compito", ha precisato poi il ministro Toninelli.

A chi gli fa notare che ieri in Consiglio regionale del Piemonte la Lega ha votato a favore di un odg a sostegno dell'opera, con Pd e Fi, Toninelli replica: "Ricordo che sul contratto di governo è indicata la rivalutazione di questo progetto. Insieme anche alla Lega lo rivaluteremo, però carte e conti alla mano: valutazioni giuridiche e tecnico-scientifiche". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata