Tav, Lupi: A Bologna atto terroristico, ma noi andremo avanti

Milano, 23 dic. (LaPresse) - "Si è verificato purtroppo ciò che temevo, un nuovo atto terroristico con la Tav, questo e non altro è l'incendio doloso di questa mattina a Bologna. Ma non ci fermeranno nella strada di innovare e cambiare l'Italia. Colpiscono l'alta velocità che è il simbolo chiaro di questo cambiamento". Cos' Maurizio Lupi, ministro delle Infrastrutture, commenta quanto accaduto stanotte a Bologna. "La loro nuova strategia, l'attacco al treno di Italo a Ostiense, a quello del Tgv a Vercelli e poi i due atti incendiari di Firenze e Bologna sono il segno evidente di un attacco di stampo terroristico che mira a creare disagi ai cittadini e tensioni sociali al solo scopo di fermare l'Italia del cambiamento: dall'alta velocità al jobs act" aggiunge Lupi. "La storia del nostro Paese dice che simili tentativi sono già stati sconfitti e isolati. Far vivere nel timore e nella paura le persone comuni è la più grave forma di corruzione del vivere civile. Ma la loro è un illusione, noi andremo avanti con ancora più forza e serietà" conclude.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata