Tav, Furlan: O con lavoratori cantieri o con chi tira pietre

Bologna, 16 nov. (LaPresse) - "Una comunità senza lavoro è una comunità povera dove la gente è infelice e senza speranza. Allora bisogna dire che le infrastrutture sono indispensabili al nostro paese. E che o si sta con i lavoratori che costruiscono la Tav o con quelli che lanciano le pietre contro quei lavoratori, con tutti e due non si può stare". Così la segretaria della Cisl Annamaria Furlan nel suo intervento alla convention Pd a Bologna.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata