Tav, Foietta: "Senza appalti da dicembre pagheremo 75 mln di euro ogni mese"

"Più tempo si perde senza assumere una decisione in un senso o nell'altro più si perdono soldi non onorando i contratti sottoscritti". Lo dice Paolo Foietta, Commissario straordinario per la Tav Torino-Lione, annunciando che "da dicembre" il rischio è di "perdere 75 milioni di euro al mese di finanziamenti europei" per quanto riguarda l'Alta Velocità tra Italia e Francia. Secondo Foietta il tempo stringe: "Se partiamo ora con gli appalti siamo ancora in grado di onorare l'impegno che prevede oltre 2 miliardi di lavori per riceverne 813 mln dall'Unione Europea", conclude il Commissario.