Tav, Boccia: Lavoro non è centrale? Governo ci spieghi suoi obiettivi

Roma, 12 feb. (LaPresse) - “L'analisi costi-benefici per noi significa soltanto 50mila posti di lavoro. A me basterebbe questo in una fase delicata del Paese. Se il lavoro non è centrale in questo Paese evidentemente ci sono altri obiettivi: farebbero bene a spiegarlo a tutti gli italiani, non solo a noi”. Così il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, intervenendo a margine del Comitato tecnico scientifico dell'Ucid, rispondendo a una domanda sull'analisi Costi-benefici del MIT.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata