Ue, Tajani: "Mi ricandiderò per il secondo mandato all'Europarlamento"

L'annuncio ufficiale del presidente dell'Europarlamento a Dario Carella, che lo ha intervistato a RegionEuropa su Rai 3

"Mi ricandiderò per un secondo mandato alla Presidenza del Parlamento Europeo perché l'Italia, Paese fondatore dell'Europa unita e uno dei grandi paesi dell'Unione, non può non essere rappresentata al vertice di una delle Istituzioni dell'UE", è questo l'annuncio ufficiale di Antonio Tajani, Presidente dell'Europarlamento intervistato da Dario Carella a RegionEuropa, il settimanale europeo della Tgr in onda su Rai 3.

 "L'Europa va riformata, non abolita, e il senso del mio lavoro è stato e sarà quello di ricostruire il rapporto di fiducia fra i cittadini e le Istituzioni dell'Unione: per fare questo occorre mettere al centro dell'azione politica i valori,e noi Popolari Europei lo abbiamo fatto nel nostro recente congresso a Helsinki - ha spiegato Tajani -. Primo valore: la libertà dell'essere umano,dell'uomo e della donna, libertà nel conoscere i propri diritti e i propri doveri,libertà nel rispettare quelli degli altri, libertà di professare il nostro credo nel valore dell'Europa dalle radici cristiane, libertà di difendere la libertà dei popoli oppressi dalle dittature nel mondo intero,come in Venezuela".

Il Presidente del Parlamento ha commentato quindi nell'intervista a RegionEuropa il discorso tenuto questa settimana da Angela Merkel di fronte all'Assemblea di Strasburgo, dicendosi d'accordo sulla necessità di procedere rapidamente alla formazione di un esercito europeo e di due riforme degli attuali assetti istituzionali dell'Ue, ovvero l'attribuzione al Parlamento Europeo della piena potestà legislativa e del superamento del voto all'unanimità all'interno del Consiglio fra i capi di stato e di governo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata