Sud, Conte: Piano di interventi più corposo, ma no assistenzialismo

Milano, 18 giu. (LaPresse) - "Nella fase 2, se n'è parlato tanto sui giornali, dopo questa campagna elettorale che impegnato severamente i miei compagni di viaggio, ho detto loro che dobbiamo rilanciare l'azione del governo. Tra i tavoli delle riforme io ho chiesto e ottenuto di crearne uno per il piano Sud. Al di là degli ingenti investimenti per contrastare il dissesto idrogeologico, delle tante misure messe in atto per rilanciare il piano infrastrutturale, bisogna realizzare un piano di interventi ancora più coprposo, che non deve esssre assistenzialismo". Lo dice il presdiente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenendo al convegno, a Napoli, al convegno 'Dal Sud per l'Italia, cultura, economia, innovazione. Quale futuro?'.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata