Stop ai vitalizi degli onorevoli. Approvata alla Camera la norma Fico
Passa in Ufficio di Presidenza la delibera del presidente. Di Maio lancia hashtag #ByeByeVitalizi. Forza Italia: "Incostituzionale"

Approvata in ufficio di presidenza alla Camera la delibera del presidente Roberto Fico con cui vanno in archivio i vitalizi. Il testo introduce anche il ricalcolo delle pensioni per gli ex parlamentari. Le nuove regole entreranno in vigore dal 1° novembre prossimo. Il Pd ha votato a favore e ha fatto approvare un emendamento sugli ex parlamentari in difficoltà economiche che non verranno colpiti dfal provvedimento. Forza Italia ha espresso la sua contrarietà al provvedimento (anche se il voto è stato per lo più di astensione). Maria Stella Gelmini, Mara Carfagna, Gregorio Fontana e Francesco Scoma (capogruppo e membri dell'Ufficio di Presidenza della Camera dicono che "non risponde ai criteri di legittimità costituzionale ed è certamente destinata, in questa formulazione, a essere impugnata e annullata dagli organi giurisdizionali".

Fico soddisfatto - "Sono molto soddisfatto - ha detto Fico al termine dell'Ufficio di Presidenza - , perché oggi abbiamo posto fine a una grande ingiustizia che ha attraversato tanti anni della nostra Repubblica. I cittadini sentivano in modo molto forte l'esigenza di porre fine ai vitalizi degli ex parlamentari. Il punto di principio fondamentale è che ripariamo finalmente una ingiustizia sociale: i parlamentari avevano un trattamento e i cittadini tutt'altro. Oggi ricongiungiamo tutto questo in nome della Repubblica e di tutti gli italiani, riparando finalmente alle ferite". E a una domanda sul tema del Senato dove la Casellati non ha ancora deciso in che modo procedere, ha risposto: "Il Senato adesso farà le sue valutazioni, credo che andrà avanti e arriverà ad una soluzione senza dubbio simile. Sono convinto di questo". Dall'opposizione sono arrivati diversi segnali di allarme sulla possibilità che il provvedimento venga "sanzionato" dalla Corte Costituzionale: "Non sono preoccupato, so che la delibera che ho scritto è forte, sostanziale e sostanziosa perché ripara a delle ingiustizie e in questi casi è sempre la Costituzione a dire come fare: i cittadini devono essere tutti uguali. Questa delibera rende tutti i cittadini uguali e perciò credo sia costituzionale".

Festa Di Maio - "Oggi è un giorno importantissimo per tutti i cittadini di questo Paese e, lasciatemelo dire con un po' di orgoglio, anche per il MoVimento 5 Stelle. È un giorno di festa: finalmente vengono aboliti i vitalizi! Bye bye vitalizi!". A esultare è il vicepremier e ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, come scrive sul Blog delle Stelle. "Invito tutti a fare una cosa semplice: postate sui social un video o una foto dove fate "ciao ciao" con la mano per salutare il privilegio che se ne va usando l'hashtag #ByeByeVitalizi. Prendiamoci questa piccola rivincita. La prima di tante che ci aspettano. L'ufficialità arriverà nel pomeriggio di oggi, sulla mia pagina Facebook vi terrò aggiornati sugli sviluppi. E non appena sarà approvata la delibera che li abolisce noi celebreremo questo avvenimento qui a Roma, alla Camera e invitiamo tutta Italia, ovunque voi siate, a festeggiare con noi. Perché questa è una festa per tutto il Paese".

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata