Staminali, Pdl e Lega contro Balduzzi, sì da Pd e Sc: decisivo M5S

Roma, 2 apr. (LaPresse) - Primo braccio di ferro tra gruppi in Commissione speciale al Senato. Pdl e Lega preparano, infatti l'attacco al decreto Balduzzi che permette ai pazienti che hanno già cominciato una terapia di proseguire con il metodo 'Stamina'. I due partiti chiedono l'eliminazione del comma 1 dell'articolo 2 che conferisce a un regolamento del ministero della Salute la possibilità di determinare le modalità di utilizzo delle cellule staminali. In questo, è il ragionamento, modo viene meno il carattere di necessità e urgenza indispensabile per procedere per decreto. A favore del testo firmato dal ministro il Pd e Scelta Civica. Decisivi per il futuro del decreto saranno, a questo punto, i voti dei quattro senatori del Movimento 5 Stelle presenti in Commissione. Tredici, infatti, i senatori favorevoli alla sua approvazione (quelli di Pd e Scelta civica). Dieci i voti dei rappresentanti di Pdl e Lega che si dichiarano contrari. "Stiamo ancora studiando e valutando", ha dichiarato un senatore del M5S entrando in Commissione. Il voto è atteso in serata.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata