Stabilità,Camera approva ddl Bilancio:lunedì voto finale in Senato. Bagarre in aula

Roma, 21 dic. (LaPresse) - L'aula della Camera ha approvato il disegno di legge di Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2014 e bilancio pluriennale per il triennio 2014-2016. Lunedì è in programma l'approvazione definitiva della legge di stabilità al Senato.

SORIAL (M5S) - "E' un Bilancio fallimentare e illegale, fallimentare e fallito e questo Governo che permette a degli squali ai lobbisti di saccheggiare i soldi degli italiani. E' una legge 'marchetta'", ha detto il deputato del M5S Giorgio Sorial intervenendo in aula. Nuova bagarre è scoppiata dopo che i deputati del M5S hanno mostrato alcuni cartelli con su scritto 'Caro Pd decido io' e la foto di Luigi Tivelli, consigliere parlamentare della Camera che i grillini definiscono "lobbista mandato per controllare l'azione del Pd". "Noi oggi denunciamo questi fatti in aula e come furono cacciati i mercanti dal Tempio saranno cacciati i lobbisti", ha aggiunto Sorial leggendo in aula quella che ha definito "la registrazione della telefonata di un lobbista". "Il lobbista - ha spiegato - è Luigi Tivelli e se questo Parlamento avesse dignità lo caccerebbe".

BRUNETTA - "E' una legge di stabilità nata male e finita peggio, peggiorata nei contenuti e peggiorata nei saldi. Basati su stime di crescita sbagliate e che non riduce la pressione fiscale anzi lascia che aumenti. Che non aiuta chi ha bisogno, le famiglie e le imprese". Così il capogruppo di Fi alla Camera Renato Brunetta intervenendo nell'aula della Camera durante le dichiarazioni di voto sul disegno di legge sul bilancio di previsione dello Stato. "Le risorse - ha aggiunto richiamando quanto detto anche dal presidente di Confindustria Giorgio Squinzi - erano poche e sono state sperperate con 'mance e marchette' per comprare tempo ed allungare la vita dell'esecutivo. Per galleggiare. Ma questo - ha concluso rivolgendosi al presidente del Consiglio Enrico Letta - E' un esecutivo ormai illegittimo".




© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata