Spending review, Bindi: Tagli a ministeri non siano lineari

Palermo, 3 set. (LaPresse) - "Ci auguriamo che questi tagli vengano fatti con intelligenza". E' il commento della presidente della commissione parlamentare Antimafia, Rosy Bindi, alle parole del premier Matteo Renzi che in una intervista al Sole 24 ore ha annunciato l'intenzione di operare una 'sforbiciata' del 3% nella spesa di ogni ministero. "L'importante - ha aggiunto Bindi - è che non siano tagli lineari, perché questi non hanno fatto bene nel passato e men che meno potrebbero far bene oggi, quando il Paese ha bisogno di combattere gli sprechi ma non di mettere a rischio i servizi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata