Sondaggio Rai/Ixè: Lieve calo della fiducia in Renzi e governo

Roma, 7 nov. (LaPresse) - Cala di 2 punti, dal 45% al 43%, la fiducia nel governo (che un mese fa si attestata al 48%). Lo afferma un sondaggio Ixè, mandato in onda da Agorà su Rai3. Lieve flessione della fiducia anche in Renzi (-1%), che col 45% rimane comunque il leader più convincente. Scende di 1 punto anche la fiducia nel presidente Napolitano, che passa dal 38 al 37%, e in Grillo, da 19 a 18%. In salita Salvini (+1%) che si attesta al 21% rispetto al 20 di un mese fa. Stabili Berlusconi (15%) e Alfano (12%).

Sempre dal sondaggio Ixè emerge che "il 'partito della nazione', così come lo immagina Matteo Renzi, ha un potenziale elettorale del 44%, oltre 5 punti in più delle attuali intenzioni di voto del Pd (38,9%). "Oltre 6 elettori del Pd su 10 darebbero fiducia al progetto del premier - sottolinea il presidente Ixè, Roberto Weber. A questi si aggiunge una capacità di attrazione da altri partiti di centro e centrodestra intorno all'8%".

Se Maurizio Landini decidesse di entrare in politica, partirebbe da un 22% di fiducia degli italiani. Mentre il segretario della Fiom è, a sinistra di Renzi, il leader più apprezzato: la fiducia in Susanna Camusso è al 19%, mentre Nichi Vendola si ferma al 16%.

Secondo Renzi "esiste un piano per spaccare in due l'Italia". Ma il 62% degli italiani non la pensa così. Solo il 24%, infatti, è d'accordo col presidente del Consiglio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata