Siria, Gentiloni: "Con Russia servono fermezza e dialogo"
"Io non credo che la Russia abbia l'interesse di fare fino in fondo il gioco di Bashar al-Assad", il presidente della Siria che avrebbe ordinato l'uso di armi chimiche su Douma. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, nella sua informativa sulla Siria alla Camera. "Sfidiamo la Russia a contribuire con Stati Uniti, Iran, Europa alla soluzione negoziale a questa situazione. Il ruolo della Russia è fondamentale, bisogna farlo ora", ha aggiunto il premier.