Siria, Gasparri: Intervenire contro strage cristiani

Roma, 4 feb. (LaPresse) - "Per la Libia si scatenò una guerra per impedire vittime tra la popolazione civile. E in Siria quanti morti ci devono essere prima che la comunitß internazionale intervenga? C'è troppa ipocrisia e non c'è la stessa considerazione per le vittime. I cristiani possono essere massacrati in Africa, e in Siria c'è libertà di strage. Una tragica vergogna". Lo ha scritto su Facebook il presidente del gruppo Pdl al Senato Maurizio Gasparri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata