Sgarbi attacca Boldrini sul linguaggio di genere: Sei una zucca vuota, capra
Il critico contesta l'uso delle parole al femminile, soprattutto per le cariche pubbliche

Dopo il presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano, nuove polemiche contro la presidente della Camera Laura Boldrini e la sua battaglia per il linguaggio di genere e l'uso delle parole al femminile, in particolare per le cariche pubbliche. A sferrare un attacco non proprio tenero è Vittorio Sgarbi, che in un video su Facebook ironizza chiamandola 'Presidenta Boldrina'. "Perchè Boldrini, che è plurale? Chiamiamola Boldrina", è la provocazione del critico d'arte, che poi accusa: "Ci dica chi è lei. Lei è la grammatica? Lei stabilisce che non è un giustio chiamare ministro una ministra e sindaco una sindaca?". Poi, il classico leit motiv: "Tu sei una zucca vuota, una capra. Non un capro, per fortuna".

LEGGI ANCHE "Napolitano sfida Boldrini: Ministra è orribile e sindaca abominevole"

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata