Sfiducia Bonafede, respinte le 2 mozioni al Senato
Sfiducia Bonafede, respinte le 2 mozioni al Senato

Palazzo Madama ha bocciato entrambe le mozioni contro il Ministro della Giustizia. Il Guardasigilli: ringrazio la maggioranza, ora avanti con progetto ambizioso

Con 160 voti contrari, 131 favorevoli e 1 astenuto, l'aula del Senato respinge la mozione di sfiducia al Guardasigilli, Alfonso Bonafede, presentata dalle forze di opposizione del centrodestra. , Respinta anche la seconda mozione di sfiducia presentata da Emma Bonino e altri, il testo ha ricevuto 158 no, 124 sì e 19 parlamentari si sono astenuti.

"Ringrazio la maggioranza per la rinnovata fiducia. Ora torno a lavoro. Quando ti attaccano la sola cosa che ti protegge è il lavoro che hai portato avanti". E' il commento a caldo del Guardasigilli, Adavanti ai cronisti all'uscita dal Senato.. "Ho sottoposto i fatti con chiarezza, la priorità è garantire che i cittadini italiani e le imprese abbiano una ragionevole durata del processo - sottolinea -. Ci sono tutte le basi per portare avanti un progetto ambizioso, lo faremo tutti insieme.
 

'Abbiamo tenuto noi in piedi il Governo' è il messaggio che subito hanno fatto trapelare fonti di Italia Viva. Se infatti i 17 senatori renziani avessero appoggiato la mozione di + Europa, Bonafede sarebbe stato sfiduciato. Ha prevalso senso di responsabilità, vogliono si annoti le stesse fonti. 

Le opposizioni stigmatizzano di contro proprio il comportamento di Italia Viva: "Matteo Renzi dimostra ancora una volta di chiacchierare tanto e agire poco. - scrive su Facebook Giorgio Mulé, capogruppo di Forza Italia al Senato - Altro che merito delle questioni, altro che valori e ideali: Italia Viva ha ammainato e tradito la bandiera del garantismo per sventolare quella del giustizialismo dei 5stelle incarnata dal ministro Alfonso Bonafede". La Meloni invece parla di ennesimo patto Italia Viva - M5S 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata