Senato rinnova la fiducia a Lotti: bocciata la mozione del M5S
Il ministro si era difeso: Affronto una strumentalizzazione a viso aperto, no a una gogna mediatica

 L'aula del Senato ha respinto la mozione di sfiducia a firma del Movimento 5 Stelle contro il ministro dello Sport Luca Lotti. Hanno votato a favore in 52, contrari 161 e 2 astenuti. La maggioranza era fissata a 108.  

"La mozione di sfiducia mette in discussione quanto di più prezioso possegga: la mia moralità prima del mio ruolo politico. Respingo quindi  con determinazione questo tentativo, sul piano dei fatti".  Così il ministro aveva replicato in aula. "Accetto la vergognosa strumentalizzazione di queste ore a testa alta e viso aperto. A chi sputa sentenze dico: vi aspettiamo in tribunale. Spero che chi abbia insultato il buon nome della mia famiglia abbia il coraggio di rinunciare all'immunità parlamentare. Con molta umiltà ma anche con la piena consapevolezza di chi crede nella politica come forma più alta di servizio civile, mi rivolgo a voi, signori del Senato, per respingere con determinazione questo tentativo. Lo faccio molto brevemente, sia sul piano dei fatti che sul piano politico" aveva precisato Lotti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata