Scuole sicure, Salvini: "Due milioni e mezzo di euro per contrastare droghe nelle scuole"
"E' preoccupante che l'aumento del 10% dell'uso di droghe riguardi minorenni. C'è una preoccupante diminuzione di età del primo consumo di stupefacenti e io non distinguo tra droghe leggere e droghe pesanti". Lo ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini, durante la conferenza stampa di presentazione del progetto pilota 'Scuole Sicure', per il quale sono stati stanziati "due milioni e mezzo di euro". "Non ci sarà nessun rastrellamento e nessun carrarmato fuori dalle scuole - ha sottolineato -. La direttiva del Viminale non sarà punitiva ma preventiva".