Scuola, Giannini: Maturità con membri interni e presidente esterno

Torino, 2 ott. (LaPresse) - "Ogni anno la maturità è oggetto di rivisitazione da parte del ministero. Una delle proposte è cambiare la composizione delle commissioni. Il mio parere lo ho già espressso. Una delle proposte emerse è quella di una commissione con membri interni e un presidente esterno". Lo ha detto la ministra dell'Istruzione, Stefania Giannini, all'incontro 'Puntare sull'educazione dei giovani' alla Piazza dei mestieri di Torino. "C'è una grande sfida - ha aggiunto la ministra - che è quella di recuperare il disallineamento fra le competenze richieste e quelle ottenute. A cominciare dalla scuola primaria con una didattica innovativa e ispirata alla digitalizzazione. Il modello da realizzare è quello di un sistema scuola-lavoro di almeno 200 ore l'anno per il primo triennio degli istituti tecnici. Questo può saldare il debito passato e mette un credito per il futuro".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata