Scotto (Si): Misure per il Sud rischiano di essere acqua fresca

Roma, 11 dic. (LaPresse) - "Ora tutti a parlare di Sud e Mezzogiorno. Cosa giusta e sacrosanta, tuttavia le misure messe in campo rischiano di essere acqua fresca se non c'è una programmazione vera, un piano per il Sud fatto di risorse e di idee. Il Governo propone un credito di imposta per le imprese con risorse estremamente ridotte, senza qualificare i progetti e senza investire in quelle piccole e medie esperienze piu' innovative. Non basta, e' troppo poco. Di questo e altro parleremo domani a Napoli con economisti, esponenti del mondo della cultura, della politica, dell'impresa, dell'associazionismo, delle Istituzioni". Lo afferma il capogruppo dei deputati di Sinistra Italiana Arturo Scotto presentando 'La Sinistra cambia il Mezzogiorno', il nuovo evento promosso da Sinistra Italiana dedicato al Sud e al Mezzogiorno, che si terra' domani, sabato 12 dicembre 2015, a Napoli ad un mese dalla nascita del nuovo gruppo parlamentare al Teatro Quirino di Roma.

All'evento di Napoli partecipano tra gli altri l'economista Gianfranco Viesti, il presidente dello Svimez Adriano Giannola, il vice presidente di Confindustria Alessandro Laterza, Isaia Sales, lo scrittore Maurizio De Giovanni, il sindaco di Napoli De Magistris, Sergio Cofferati, Nichi Vendola, Stefano Fassina, Alfredo D'Attorre, Arturo Scotto, Nicola Fratoianni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata