Scontro tra grillini e Dambruoso. M5S: Dimettiti Lui: Fatto mio dovere

Roma, 30 gen. (LaPresse) - Scontro tra il Movimento 5 Stelle e il deputato di Scelta civica, Stefano Dambruoso, questore della Camera al centro delle polemiche per le immagini nelle quali è ritratto mentre impedisce con un una manata alla collega grillina Loredana Lupo di salire sui banchi del Governo ieri sera durante la bagarre in aula dopo il voto sul decreto Imu-Bankitalia.

I grillini chiedono le sue dimissioni: "Chiederemo nell'ufficio di presidenza della Camera le dimissioni del questore della Camera Stefano D'Ambruoso", ha annunciato il vicepresidente della Camera in quota M5S Luigi Di Maio, nel corso di una conferenza stampa al Senato. "D'Ambruoso - ha aggiunto il capogruppo Federico D'Incà - ha alzato le mani contro una donna, non può più stare in Parlamento".

Dambruoso, intervenendo a La7 in diretta, si è scusato ma ha detto di non avere alcuna intenzione di dimettersi da questore (e tantomeno quindi da deputato). "Non mi riconosco - ha detto - in quell'immagine. Chiedo scusa per quel gesto che è stato percepito come un gesto di violenza, io non lo avevo inteso così". "Penso - ha aggiunto - che davvero ci sia bisogno di dare un contributo da dare alla gestione sobria dell'apparato delle istituzioni. Ho cercato di dare il mio contributo per questo e ho intenzione di continerare a farlo. Ho fatto il mio dovere nel tentativo di impedire l'aggressione alla Boldrini. Sono dispiaciuto ma non ci sono le condizioni per le dimissioni da questore. Bisogna trovarsi nelle situazioni per capire la difficoltà che c'è a gestire tanta violenza che non era prevista".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata