Scontro politico sull'immigrazione
“Non sono i pistoleri a garantire sicurezza in Italia” dice Matteo Renzi, segretario Pd parlando dei fatti di Macerata. Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, escludendo ogni possibilità di coalizione con il Pd parla di "630mila clandestini che portano un calo verticale della sicurezza". Gli fa eco il segretario della Lega Matteo Salvini: “Se qualcuno interpreta la richiesta di controlli come fascismo andrebbe ricoverato”. “L’immigrazione è fuori controllo per colpa di Berlusconi e del centrosinistra” attacca il candidato premier dei Cinquestelle Luigi Di Maio. “Chi semina odio raccoglie violenza” è il commento di Pietro Grasso, leader di Liberi e Uguali