Schifani: Mobilitazione costante contro violenza sulle donne

Roma, 25 nov. (LaPresse) - "Dobbiamo tutti impegnarci per l'affermazione del rispetto della donna, contrastando innanzitutto le dinamiche di discriminazione ancora presenti nella nostra società e continuando ad affermare con forza la cultura del rispetto, soprattutto tra le giovani generazioni. Ogni forma di aggressione fisica o psicologica contro una donna rappresenta la violazione più grande della dignità umana e va combattuta con forza e determinazione". E' quanto afferma il presidente del Senato, Renato Schifani, in occasione della 'Giornata internazionale contro la violenza alle donne' istituita dalle Nazioni Unite. Il presidente Schifani ha inviato un messaggio a Donatina Persichetti, presidente della Consulta femminile regionale per le pari opportunità, in occasione della cerimonia di premiazione del concorso 'Mai più violenza: esci dal silenzio' che si svolgerà domani a Roma. "Vorrei unirmi a voi - si legge nel messaggio - nel ricordo delle tante, troppe donne vittime di violenza nel mondo e riflettere sui dati drammatici che riguardano la diffusione di tale inaccettabile crimine. Si tratta soprattutto di episodi di violenza domestica, spesso taciuta, che colpisce tutte le classi sociali, o di violenza subita nei luoghi di lavoro". "Affinché questo dramma possa essere affrontato senza pregiudizi e con unità di intenti - conclude Schifani - è necessaria una presa di coscienza generale che coinvolga tutto il Paese, una profonda rivoluzione culturale e sociale che porti ad una mobilitazione costante dell'opinione pubblica, nazionale e internazionale".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata