SCHEDA Csm, Giovanni Legnini nuovo vicepresidente di Palazzo Marescialli

Roma, 30 set. (LaPresse) - Giovanni Legnini, è nato in provincia di Chieti il 6 gennaio 1959. Ha iniziato il suo impegno politico a 17 anni e dopo una lunga militanza nel 1990 inizia la sua esperienza istituzionale come sindaco di Roccamontepiano fino all'anno 2002 e poi come Consigliere Comunale a Chieti. Nel luglio 2004 è stato eletto al Senato, ricoprendo gli incarichi di membro della 5 Commissione Bilancio e Programmazione Economica, membro della Commissione parlamentare consultiva per l'attuazione della riforma amministrativa, membro della Commisiione speciale per l'infanzia e i minori.

Alle elezioni politiche del 9 e 10 aprile 2006 è stato rieletto al Senato per la lista DS in Abruzzo, conseguendo gli incarichi di membro della Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari, del Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa, della Commissione contenziosa e del Comitato di revisione delle schede elettorali della Regione Toscana. Dal 6 giugno 2006 è stato eletto Vicepresidente della Commissione Bilancio e Programmazione Economica del Senato.

Rieletto al Senato alle politiche del 2008, è membro della 5 Commissione permanente (Bilancio), della Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari, del Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa e del Consiglio di garanzia.

Nel 2013 Legnini ricopre l'incarico di sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri sotto il governo di Enrico Letta, con delega all'Editoria e all'Attuazione del programma di governo, termina l'incarico il 22 febbraio 2014 dal 28 febbraio 2014 è sottosegretario all'economia del Governo Renzi.

Il 10 settembre 2014 è eletto nuovo consigliere laico del Consiglio superiore della magistratura in quota Pd con il consenso più ampio tra i candidati pari a 524 voti sugli 489 richiesti (pari ai 3/5 dei votanti) insieme al sindaco di Arezzo, sempre in quota Pd Giuseppe Fanfani con 499, unici eletti nel quinto scrutinio. È la prima volta nella storia repubblicana che un membro del Governo in carica viene eletto nell'organo di autogoverno della magistratura. Oggi è arrivata la nomina a vicepresidente di Palazzo Marescialli.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata