Sbarchi, Gozi: Ue sia coerente, Frontex sostituisca Mare Nostrum

Rimini, 25 ago. (LaPresse) - "L'Italia chiede coerenza alla Ue, la frontiera sul Mediterraneo è una frontiera comune. Occorrono azioni comuni a partire da un aumento dei fondi e delle capacità operative di Frontex che deve effettivamente sostituire Mare Nostrum". Lo ha detto il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Sandro Gozi, a margine del Meeting di Rimini di Cl.

A chi gli chiedeva su una possibile risposta negativa dell'Ue alla richiesta del governo italiano, Gozi ha detto che "lavoriamo intensamente perché la risposta sia positiva e la Ue sia coerente con quanto è stato detto al vertice di fine giugno, in cui si è chiaramente indicata un'assunzione di responsabilità sulla gestione dell'immigrazione nel Mediterraneo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata