Sbarchi, Bernini (Fi): Europa tace, interrompere Mare Nostrum

Roma, 7 lug. (LaPresse) - "Mentre l'Unione europea continua a rinchiudersi in un colpevole silenzio, proseguono senza sosta gli sbarchi di migliaia e migliaia di migranti, scortati sulle nostre coste da navi ridotte ad ambulanze del mare, per poi essere smistati in tutte le Regioni d'Italia in centri sempre più al collasso e che di accoglienza hanno ben poco". Lo dichiara la senatrice Anna Maria Bernini, vice presidente vicario di Forza Italia a palazzo Madama.

"Non possiamo e non dobbiamo consentire un giorno di più che una simile emergenza, sociale, umanitaria e ormai anche sanitaria, possa continuare a essere del tutto ignorata da un'Europa capace solo di ringraziarci a parole per il presidio del Mediterraneo, ma che allo stesso tempo ci lascia soli e senza risorse nella gestione delle frontiere", aggiunge Bernini (Fi). "Basta con le chiacchiere, si passi velocemente ai fatti e si metta fine all'operazione Mare Nostrum. Uno strumento fallimentare - conclude - che invece di rappresentare un efficace deterrente è finito col favorire naufragi, traversate della morte e giro d'affari di spietati trafficanti di esseri umani".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata