Sardine, Mattia Santori: "Il Salvinismo? Una presa di consenso fatta giocando sporco"

Il leader del movimento antisovranista: "Il tessuto sociale ha bisogno di essere coeso"

"Il Salvinismo? Una presa di consenso fatta giocando sporco. È un modo di fare politica, di prendere consenso e quindi potere, fatta con mezzi che non sono del tutto puliti e che minano alla radice un tessuto sociale che ha bisogno invece di essere coeso". Così Mattia Santori, ideatore del movimento delle 'sardine' a PoliticaPresse, il forum di LaPresse.