Santelli, la politica piange la governatrice
Santelli, la politica piange la governatrice

Cordoglio unanime e bipartisan per la scomparsa della presidente della Calabria. Berlusconi: "Lascia davvero un vuoto incolmabile". Mattarella: "Si è distinta per tenacia e temperamento"

La politica italiana ricorda Jole Santelli, scomparsa prematuramente a 51 anni dopo una battaglia con il cancro. Compagni di coalizione e di partito ed avversari  ricordano la governatrice della Calabria con dolore e affetto in un cordoglio che supera le barriere politiche. Tra i primi a esprimere il suo cordoglio, c'è Silvio Berlusconi, legato da amicizia con l'esponente del partito di cui è leader. "Nessuna parola è adeguata ad esprimere il mio dolore e quello di tutti noi di Forza Italia. Jole lascia davvero un vuoto incolmabile nelle nostre anime", le parole su Twitter del Cavaliere.

Santelli è stata ricordata dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: "L’improvvisa, dolorosa notizia della morte prematura di Jole Santelli riempie di tristezza. Desidero esprimere il cordoglio più profondo e i sensi della mia vicinanza ai familiari, agli amici, a quanti con lei hanno condiviso l’impegno politico e istituzionale, e a tutta la comunità calabrese, che pochi mesi fa l’aveva scelta come Presidente della Regione", dice il capo dello Stato. "Jole Santelli, prima donna a ricoprire il ruolo di Presidente della Regione Calabria, si è distinta per la tenacia del suo temperamento e per la combattività che sapeva esprimere nell’azione politica e di governo - prosegue Mattarella -. Ha affrontato con coraggio la malattia, con la quale era costretta a convivere. Non si è arresa, ha voluto fortemente portare il proprio contributo alla vita sociale e anche per questo ha meritato stima e apprezzamento".

È stata deputato, senatore, sottosegretario alla Giustizia e al Lavoro. Da sempre impegnata sui temi dello sviluppo della sua Regione e del Mezzogiorno. E’ stata una figura rappresentativa del partito di cui era dirigente, e al tempo stesso consapevole che le istituzioni sono la casa comune, il luogo del confronto e del dialogo: con questo spirito ha lavorato intensamente con i colleghi Presidenti di Regione e con il Governo nazionale in questi mesi così impegnativi di contrasto alla pandemia".

Tra i messaggi c'è quello del premier Giuseppe Conte: "Una perdita dolorosa! La scomparsa di Jole Santelli è una ferita profonda per la Calabria e per le Istituzioni tutte. Il mio pensiero commosso e le più sentite condoglianze ai suoi familiari", scrive il presidente del Consiglio su Twitter.

Dal social arriva anche il cordoglio del capo politico del Movimento 5 Stelle Vito Crimi. "Esprimo il mio sincero e profondo cordoglio alla famiglia di Jole Santelli e ai suoi cari per la dolorosa perdita subita. Vicinanza da parte mia e di tutto il Movimento 5 Stelle ai cittadini della Calabria", scrive l'esponente pentastellato. "La scomparsa di Jole Santelli ci ha colpito e addolorato. Era una donna tenace e appassionata, che ha combattuto a lungo. Alla sua famiglia e alla comunità che rappresentava, a tutti i suoi concittadini, vanno il nostro pensiero e la vicinanza dei Democratici", scrive su Facebook il segretario Pd Nicola Zingaretti.

Anche Matteo Salvini rivolge un pensiero alla governatrice"Andarsene a soli 51 anni, dopo aver lavorato per la tua gente, con il sorriso, fino a poche ore fa. La Calabria e l'Italia ti abbracciano Jole, una preghiera per te e un pensiero alla tua famiglia, ai tuoi amici e a tutta la tua comunità. Buon viaggio cara Jole", le parole su Facebook del leader della Lega.

Dal centrodestra parla anche Giorgia Meloni, colpita e addolorata dalla morte di Santelli: "Siamo sconvolti dalla notizia della scomparsa improvvisa del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli. Ci lascia un'amica, una donna coraggiosa, un politico fiero e orgoglioso delle sue idee, che ha combattuto tutta la vita per la sua terra e per offrire una occasione di riscatto alla Calabria - dice la leader di Fratelli d'Italia -. Da parte mia e di tutta Fratelli d'Italia voglio esprimere il più profondo cordoglio e vicinanza alla sua famiglia e ai suoi cari. A Dio Jole, ci mancherai".

La presidente del Senato Elisabetta Casellati ha omaggiato Santelli durante la seduta in aula, facendo osservare un minuto di silenzio: "Desidero ricordare una grande donna che oggi ci ha prematuramente lasciato: Jole Santelli. Jole Santelli è stata per tutti noi una grande testimonianza di coraggio e di servizio alla comunità. Avvocato e politico di lungo corso, appassionata e competente, visionaria, è stata eletta alla Camera per quasi vent’anni, portando avanti le idee di un progetto liberale, moderato e cattolico che l’ha sempre contraddistinta. L’impegno politico, l’amore per la sua terra sono stati suoi compagni di viaggio anche nell’esperienza di prima donna Presidente della Calabria".

"Sono sconvolto dalla scomparsa di Jole, cara amica e rappresentante straordinaria e appassionata del sud. Ci siamo confrontati anche con determinazione ma senza far mancare mai il rispetto reciproco. Non posso credere di non poterla piu vedere al nostro tavolo. È una perdita incolmabile per la Calabria, per il mezzogiorno e per l'Italia intera. Sono vicino alla sua famiglia, a tutto il centrodestra e, soprattutto, a tutti coloro che le volevano bene. Il governo tutto si stringe intorno alla Calabria, per rispetto di Jole la seduta della Conferenza Stato-Regioni prevista per oggi sarà rinviata", afferma il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia.

Tra i presidenti di Regione il governatore dell'Emilia , il dem Stefano Bonaccini, parla di “Dolore, sconcerto e profonda tristezza”. "Un pensiero commosso in memoria della Presidente Jole Santelli, una donna che ha dimostrato di essere una grande combattente. Le mie condoglianze più sentite alla famiglia, agli amici ed ai suoi colleghi di Forza Italia", scrive su Twitter il leader di Italia Viva Matteo Renzi.

Commosso il ricordo di un'altra donna di Forza Italia come Stefania Prestigiacomo: "Jole, amica mia, mi dispiace non averti potuto salutare, quanta strada abbiamo fatto insieme eravamo 2 ragazze e che gioia vederti Presidente, ora non riesco a smettere di piangere", le parole della deputata azzurra. Dal partito guidato da Berlusconi c'è poi il cordoglio di Mara Carfagna: "Il dolore per la scomparsa di JoleSantelli ci accomuna tutti. Sono vicina con il cuore alla famiglia. Perdiamo una donna coraggiosa, appassionata che amava la #Calabria. Perdo un'amica cara che mi è stata vicina e con cui ho condiviso battaglie politiche. Addio Jole ci mancherai".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata