Santanché: Fini non conosce vergogna, io sto con chi l'ha contestato

Roma, 6 nov. (LaPresse) - "Cosa vuole che pensi? Penso che non era il luogo adatto e mi dispiace perché sono amica di Isabella (Rauti ndr), però hanno tutta la mia approvazione, nel senso che Fini non conosce vergogna". Così Daniela Santanché, arrivando alla sede del Pdl in via dell'Umiltà, a chi le chiedeva un commento alle contestazioni contro il presidente della Camera, Gianfranco Fini, avvenute ieri ai funerali di Pino Rauti. "Credevo che potesse fare tante cose - ha aggiunto Santanché - ma questo mi mancava nell'elenco, cioé andare a un funerale di una sua vittima, di una sua storia che ha sempre rinnegato".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata