Sanità, Formigoni indagato per corruzione

Milano, 25 lug. (LaPresse) - La procura di Milano ha notificato oggi un avviso di garanzia al presidente della regione Lombardia, Roberto Formigoni, che risulta indagato per corruzione in concorso con Pierangelo Daccò, Umberto Maugeri, Costantino Passerino e Antonio Simone nell'ambito dell'inchiesta sulla fondazione Maugeri. E' stata contestata anche l'aggravante di corruzione internazionale poiché l'organizzazione disponeva di conti bancari anche in Svizzera. Lo rende noto il procuratore della Repubblica di Milano, Edmondo Bruti Liberati con un comunicato.

L'inchiesta sulla fondazione Maugeri, riguarda fatti commessi a Milano e all'estero, dal 2001 al novembre 2011, precisa la nota della procura. A Formigoni è stato anche notificato un invito a comparire davanti ai magistrati che stanno conducendo le indagini.

Il presidente della regione Lombardia, che oggi ha ricevuto un avviso di garanzia e un invito a comparire nell'ambito dell'inchiesta sulla fondazione Maugeri, è stato iscritto al registro degli indagati della procura di Milano il 14 giugno scorso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata