Salvini: "Studiamo nazionalizzazione di Autostrade"
Non si placa la polemica politica sul crollo del ponte Morandi di Genova. Matteo Salvini ammette di aver votato il rinnovo della concessione ad Autostrade per l’Italia, ma poi punta il dito su chi doveva vigilare. “Da parte di chi ha governato per anni e ha firmato e verificato le concessioni, un buon silenzio sarebbe opportuno”, ha dichiarato il ministro dell'Interno. Poi una considerazione sull'ipotesi lanciata dal ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli di nazionalizzare Autostrade: “Guardando i bilanci, rispondo di sì”, ha detto Salvini. Ma all'interno della Lega c'è chi frena: "Non sono molto persuaso che la gestione dello Stato garantisca maggiore efficienza", ha detto Giancarlo Giorgetti a margine del suo intervento al Meeting di Rimini